Madeleine alla vaniglia

8 Settembre 2019Germana Busca

Le madeleine (note anche come petit madeleine o madeleinette quando sono di forma più piccola) sono dei dolcetti che hanno una caratteristica forma a conchiglia di origine francese.

Il segreto per avere delle Madeleines con una super gobbetta è lo shock termico, quindi impasto bello freddo e forno rovente; vi consiglio di preparare l’impasto la sera prima per poi infornarle la mattina; se invece avete fretta fate riposare l’impasto in freezer almeno 15 minuti.

All’impasto base potete aggiungere la spezia che preferite, cardamomo, cannella o zenzero oppure anche le gocce di cioccolato, io ho utilizzato una bustina di vaniglia bourbon del Madagascar in polvere.

Stampa la ricetta

Madeleine alla vaniglia

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Tempo di cottura: 10 Minuti
  • Tempo Totale 45 Minuti

    Ingredienti per 36 madleine

    • 200 g farina, 00
    • 180 g burro, molto morbido
    • 12 g lievito per dolci
    • 3 uova
    • 50 ml acqua
    • 140 g zucchero, semolato
    • 1 bustina vaniglia Bourbon, del Madagascar (1g) oppure estratto di vaniglia

    Procedimento

    • 1)

      Estraete il burro dal frigorifero e lasciatelo ammorbidire bene.

    • 2)

      In una ciotola capiente sbattete le uova con lo zucchero e la vaniglia utilizzando una frusta a mano poi unite la farina setacciata con il lievito.

    • 3)

      Aggiungete il burro molto morbido semisciolto ed i 50 ml di acqua poi mescolate bene il tutto fino ad ottenere un impasto liscio ma abbastanza denso.

    • 4)

      Versate un cucchiaino di impasto in uno stampo da madleine imburrato ed infarinato poi mettete a riposare in freezer per 15 minuti, se riuscite sarebbe ancora meglio lasciarlo riposare in frigorifero per tutta la notte.

    • 5)

      Nel frattempo accendete il forno in modalità statica a 180°  poi infornate le madleine per circa 9/10 minuti finchè non faranno la gobbetta e non saranno leggermente dorate, mi raccomando non aprite mai il forno durante la cottura!

       

    • 6)

      Siccome normalmente lo stampo è per 12 madleine lasciate il resto dell’impasto in frigorifero e, quando sarà cotta la prima infornata di madeleine, potrete procedere allo stesso modo senza mettere la teglia in freezer a riposare e non ci sarà nemmeno bisogno di imburrarla ed infarinarla perchè è già unta dalla cottura precedente.

      Ricordate di non riempire troppo gli stampi perchè l’impasto gonfia molto durante la cottura.

    Chi viene a prendere il caffè?

    Ringrazio Elisabetta del blog Lamagiadellspezie.it per l’ispiazione alla ricetta!

    Se rifate una mia ricetta scattate una foto, usate l’hashtag #lericettedimammagy e farete parte della mia gallery su Instagram!

    instagram_logo

    A presto e tante cose buone a tutti!

    Leave a comment

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Ricetta Precedente Prossima Ricetta
    Translate »