Biscotti Occhio di Bue

7 Agosto 2020Germana Busca

I biscotti OCCHIO DI BUE sono dei pasticcini di pasta frolla ripieni di crema, confettura o cioccolato, sfiziosi e friabili. I biscotti occhio di bue sono esclusivamente di pasta frolla, due biscotti rotondi (uno forato al centro) sovrapposti con all’interno un morbido ripieno, si prestano a moltissime varianti: vegan, gluten free e con ripieni di ogni tipo!

Il nome è sicuramente dovuto alla forma che ricorda quella dell’uovo cotto ”all’ occhio di bue”.
Non tutti sanno che in alcune parti d’Italia vengono anche chiamati “biscotti Monelli“, in Alto Adige sono un classico della pasticceria e prendono il nome di “Spitzbuben” (in tedesco significa “ragazzini monelli”).

Tra i tanti dolcetti simili che provengono dalla nostra tradizione italiana ci sono anche le ciambelline sarde: dei golosi biscotti di pasta frolla ripieni di marmellata, dalla caratteristica forma circolare oppure a fiore.

Ma veniamo alla mia personale rivisitazione con pasta frolla alle mandorle e tre ripieni differenti: crema al cioccolato, marmellata di arance amare e cioccolto bianco e confettura di prugne (fatta da me).

Stampa la ricetta

Biscotti occhio di bue

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Tempo di cottura: 15 Minuti
  • Tempo Totale 4 Ore
  • Persone: 6/8 persone

dolcetti di pasta frolla

Ingredienti per circa 30 biscotti

  • 300 g farina, 00
  • 150 g burro, freddo di frigo
  • 150 g zucchero, semolato
  • 2 tuorli , d'uovo
  • 50 g farina di mandorle, o mandorle tritate finemente
  • 50 ml acqua fredda, (circa)
  • 1 pizzico sale
  • 1 pizzico bicarbonato

per la farcia:

  • 80 g Confettura, prugne
  • 80 g marmellata, arance
  • 80 g crema alla nocciola
  • 40 g cioccolato bianco, fuso
  • q.b. zucchero al velo

Procedimento

Per la pasta frolla alle mandorle

  • 1)

    Tritate finemente le mandorle in un mixer.

  • 2)

    Ponete in una ciotola capiente o nella ciotola della planetaria (con il gancio per impastare) la farina 00, lo zucchero, la farina di mandorle, il burro freddo di frigo tagliato a fettine sottili, due tuorli d’uovo con un pizzico di sale e un pizzico di bicarbonato.

    Iniziate ad impastare a mano o con il gangio dell’impastatrice fino ad ottenere un composto a briciole, poi aggiungete un pò di acqua fredda fino ad ottenere un impasto elastico ma sempre sbricioloso.

     

  • 3)

    Formate un panetto rettangolare e speso circa 2 cm ed avvolgetelo nella pellicola da cucina poi trasferitelo in frigorifero a riposare almeno 4 ore (meglio tutta la notte).

  • 4)

    Trascorso questo tempo estraete l’impasto dal frigorifero ed appoggiatelo tra due fogli di carta forno con cui vi aiuterete stendere un sfoglia spessa circa mezzo cm con l’aiuto di un mattarello.

  • 5)

    Con un taglia biscotti rotondo ricavate tanti tondi tutti uguali.

    Su metà di questi biscotti praticate un foro al centro con un taglia biscotti più piccolo.

  • 6)

    Ponete i biscotti tagliati sulla leccarda rivestita di carta da forno e riponeteli in frigorifero per 2 ore oppure in freezer per mezz’ora (questo passaggio è molto importante per far rimanere i biscotti in forma durante la cottura).

  • 7)

    Cuocete i bisoctti in forno ventilato caldo a 200 gradi per circa 12/14 minuti finchè non risultano leggermente dorati in superficie.

  • 8)

    Estraete i biscotti dal forno (saranno acora morbidi) dopo qualche minuto trasferiteli su una gratella a raffreddare completamente.

Per la farcitura:

  • 1)

    Una volta raffreddati i biscotti potete farcirli semplicemente con della la confettura di vostro gradimento, sono buonissimi con la confettura di ciliegie, con del cioccolato, con della crema spalmabile alle nocciole o al pistacchio oppure del cioccolato fondente bianco fuso.

  • 2)

    Prendete ora i dischi interi e spalmatevi sopra la marmellata o la nutella, avendo cura di metterne un po’ di più al centro (circa 20 gr a biscotto). Ricoprite infine con i biscotti forati.

    Io ho farcito con:

    • confettura di prugne e abbondante spolverata di zucchero a velo
    • marmellata di arance amare e cioccolato bianco sciolto 1 minuto nel microonde
    • crema di nocciole

Per una merenda sfiziosa potete preparare i biscotti occhio di bue e accompagnarli ad una buona tazza di tè.

Potete conservare i biscotti occhio di bue in una scatola di latta o sotto una campana di vetro, per una settimana al massimo.

Potete anche utilizzare metà dosi farina di farro o kamut oppure farina integrale per ottenere un gusto più rustico, se utilizzate la farina bianca ricordate sempre di scegliere una farina “frolla” cioè una farina 00 povera di forza e proteine ( circa9%) per ottenere una frolla friabile al punto giusto.

Se rifate una mia ricetta scattate una foto, usate l’hashtag #lericettedimammagy , seguitemi qui mamma_gy e farete parte della mia gallery su Instagram!

instagram_logo

A presto e solocose buone a tutti!

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta Precedente Prossima Ricetta
Translate »