Per il pranzo della domenica, una cena tra amici o un’occasione importante prepariamo insieme un primo piatto golosissimo e di sicuro effetto scenografico: il cestino di tortelloni di radicchio e speck con fondutina di Toma piemontese e noci.

Il sapore inconfondibile del radicchio rosso italiano si sposa con il gusto intenso dello speck avvolto in una preziosa sfoglia trafilata al bronzo, speciale per trattenere il condimento realizzato con una leggera fonduta di Toma e reso croccante dall’aggiunta delle noci, il tutto servito dentro uno sfizioso cestino di sfoglia che farà rimanere a bocca aperta i vostri ospiti!

Per questa ricetta ho utilizzato i Tortelloni radicchio e speck della linea “Gran ripeni” di Fini che mi ha chiesto di pensare ad una ricetta #perilpranzodelladomenica che coniugasse una delle loro paste ad un prodotto legato alla mia terra.

INGREDIENTI

per 4 persone

2 confezioni di Tortelloni radicchio e speck di Fini

2 rotoli di pasta sfoglia rotonda

una decina di gherigli di noce

3 foglie grandi di radicchio rosso

una noce di burro

un uovo per spennellare

Per la fonduta:

400 ml di latte fresco

300 gr di Toma Piemontese

100 gr di Parmigiano Reggiano grattugiato

sale e pepe q.b.

PROCEDIMENTO

Per il cestino di sfoglia:

Ponete la pasta sfoglia con la sua carta da forno sul fondo di una teglia rotonda con apertura a cerniera da 22 cm di diametro, ritagliate un tondo, della stessa dimensione della tortiera, di carta forno e appoggiatelo sul fondo poi riempite la superficie con dei fagioli secchi o ceci (per realizzare la cottura in bianco) infine ripiegate il bordo in eccesso su se stesso in modo da formare un bordino.

Se volete realizzare la treccia decorativa intorno al bordo ricavate 6 striscioline di pasta sfoglia dalla parte più lunga del secondo rotolo di sfoglia e formate due trecce che andrete a posizionare sui bordi spennellandoli precedentemente con l’uovo leggermente sbattuto (l’uovo farà da collante e renderà più lucido il cestino).

Fate cuocere il cestino in forno caldo a 180° per circa 30 minuti, estratete la teglia dal forno, togliete l’anello della teglia e rimettete in forno fino a completa cottura di modo che anche i bordi risultino belli dorati.

Sfornate ed eliminate i fagioli e la carta da forno.

Per la fonduta di Toma:

Mettete a bollire il latte in una casseruola, una volta bel caldo (ma non troppo bollente) versate la Toma a tocchetti e togliete dal fuoco, unite il Parmigliano grattugiato e regolate di sale e pepe infine passate il composto al minipimer per renderlo ancora più cremoso.

Tagliate il radicchio pulito e lavato a striscioline poi fatelo appassire pochi minuti in una padella antiaderente con un filo di burro, poi unite i gherigli di noce.

Composizione del piatto:

Fate cuocere i tortelloni in acqua salata, scolateli e conditeli con la Fonduta ed il radicchio con le noci.

Versate la pasta ancora caldissima nel cestino di sfoglia (appena sfornato oppure se lo avete preparato in precedenza scaldatelo qualche minuto in forno).

Servite caldissimo.

Se vi è piaciuta questa idea e cercate una ricetta speciale per #ilpranzodelladomenica, vi aspetto su Instagram per una iniziativa davvero unica: tutti coloro che rifaranno la mia ricetta potranno essere estratti per vincere e cucinare con me in finale!

Usate l’hashtag #lericettedimammagy e farete parte della mia gallery su Instagram!

instagram_logoA presto e solocosebuone #GOLOSONITEAM!!

@mamma_gy

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta precedente Prossima ricetta
Translate »