Vistaterra, un resort da favola!

Sabato scorso sono stata invitata al castello di Parella a visitare il magnifico Country resort VISTATERRA in occasione di uno dei tantissimi eventi organizzati all’interno di questa bellissima struttura immersa tra i vigneti del famoso vino Erbaluce.

Vistaterra è una dimora storica nel cuore del canavese ristrutturata in modo sostenibile, rispettoso del pianeta e delle persone, dove ogni cosa è fatta secondo regole che rispettano l’ambiente, sostenendo la crescita e il benessere sociale.

Un progetto ambizioso che vedrà nei prossimi mesi anche l’apertura di una Spa ed un biolago interamente balneabili immerso tra le colline ed i vigneti.

A Vistaterra è possibile trascorrere qualche giorno di relax nelle bellissime stanze del resort oppure semplicemente fare una colazione o un brunch domenicale, un aperitivo nell’ enoteca, o additittura delle giornate all’insegna dello sport all’aria aperta, incontri letterari, laboratori e tantissime altre attività molto interessanti come la lezione di cucina con lo chef Raffaele Cerrato alla quale ho partecipato sabato!

Potete scaricare a questo link tutte le attività della struttura.

Durante la lezione abbiamo potuto imparare a realizzare nuovi gustosissimi piatti all’interno delle cucine del ristorante Alessio I provando in prima persona cosa significhi lavorare in brigata per preparare un pranzo per una ventina di persone!

Vi lascio qui LE RICETTE :

Uovo in camicia, asparagi crudi e cotti e fonduta di Biotoma canavesana

Per l’uovo:
500 gr di acqua
10 gr di aceto (due cucchiai circa)
4 uova fresche

Per gli asparagi: 1 mazzo di asparagi sale grosso ghiaccio

Per la fonduta:

650 gr di latte
450 gr di biotoma canavesana 150 gr di Parmigiano Reggiano sale no
pepe

Ingredienti per 4 persone

Procedimento per l’uovo:

Mettete a bollire l’acqua con l’aceto e aprite le uova in ciotole o contenitori che siano bassi e larghi. Ma attenzione a non mischiarle! Preparate a parte una ciotola con della carta assorbente, su cui dovrete adagiare le uova pronte, per farle scolare. Portate l’acqua a bollore e abbassate la amma. Con una frusta create un vortice nell’acqua e versate l’uovo. Fatelo cuocere per 3 minuti ed estraetelo con delicatezza con un mestolo forato.

Procedimento per gli asparagi:

La parte da cuocere sarà la punta. Separatela dal gambo e sbollentatela in acqua salata per 2/3 minuti.
I gambi invece andranno lasciati crudi: pelateli e tagliateli e strisce sottili. Mettete le striscioline in acqua e ghiaccio per farle arricciare e scolatele.
Il consiglio dello Chef: non sapete quanto sale mettere? 20 gr di sale ogni litro d’acqua, per cui sempre una percentuale del 2%.

Procedimento per la fonduta:

Fate bollire il latte in una pentola, toglietela dal fuoco e aggiungete prima la biotoma mescolando poi il Parmigiano per addensare e in ne aggiustare di sale e pepe. Con un frullatore ad immersione rendete il composto omogeneo.
Il consiglio dello Chef: e se si formano grumi? Riscaldate a fuoco basso o a bagnomaria e frullate

Questi sono i ravioli Canapulenta con ripieno morbido di Parmigiano Reggiano, verdurine croccanti e tartare di Fassona.

La Panna cotta come una volta, crumble di riso e fragole

Ingredienti per 4 persone

Per la panna cotta: 300 gr di panna 125 gr di latte 70 gr di albumi 70 gr di zucchero una bacca di vaniglia un pizzico di sale

Per il crumble: 100 gr di farina di riso Artemide
100 gr di zucchero 100 gr di burro ammorbidito
20 gr di cacao
un pizzico di sale

Per la guarnizione: fragole
succo di limone zucchero scorza di limone non trattato

Procedimento per la panna cotta:

Fate bollire il latte e aggiungete lo zucchero mescolando con attenzione. Togliete la pentola dal fuoco e aggiungete la vaniglia e il sale. Quando si sarà ra reddato, incorporate l’albume.
Mettete il composto nelle cocottine e infornate a 120° a bagnomaria per 35-40 minuti.
Consiglio dello Chef: per evitare che si formi una patina sulla panna cotta, copritela con della pellicola trasparente.

Procedimento per il crumble:

Mescolate gli ingredienti, aggiungendo per ultimo il cacao. Stendete il composto su una teglia coperta di carta forno e fatelo riposare in frigo.
Infornate a 170° per 8/10 minuti e sgretolate in modo grossolano per ottenere il crumble.

Procedimento per la guarnizione:

Per la guarnizione con le fragole, basterà farle marinare nel limone e zucchero e aggiungere la scorzetta.

 

L’esperienza è stata davvero divertente e lo chef oltre che ad insegnarci a preparare dei piatti buonissimi è stato davvero simpatico e disponibilissimo!

A termine abbiamo gustato un ottimo caffè nell’elegantissimo bar al piano terra.

La location è perfetta per eventi, nozze, battesimi e convegni importanti in quanto la Suite imperiale è perfino dotata di una sala convegni privata, insomma davvero un sogno!

Ringrazio tutto lo staff ed i miei compagni per la bellissima giornata e spero di tornare a Vistaterra molto presto!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *