Come costruire un orto verticale con i pallet

24 Marzo 2019Germana Busca

Se amate la natura come me, oggi vi voglio proporre una bella idea per dare il benvenuto alla primavera costruendo un orto verticale fra le pareti di casa. Utilizzando i pallet, come supporto per piante aromatiche, piante o fiori Si può ricavare una ricca dispensa  in balcone a portata di mano da usare in cucina

Ho piantato le erbe  utilizzando il terriccio Compo Bio per Orto e Semina costituito da una miscela equilibrata di Torbe del Nord Europa che assicura uno sviluppo sano e rigoglioso delle piante e delle colture a dimora.

Sul terrazzo o sul balcone si può disporre di una ricca dispensa di piante aromatiche da usare in cucina: coltivandole su una struttura verticale, per guadagnare spazio.

Avrete bisogno di:

Un Europallet, una lattina di vernice impregnante per il legno, cartavetro, un pennello per il legno, vasi di piccole dimensioni, terriccio universale Compo Bio per orto e semina, una paletta, guanti da lavoro,  erbe aromatiche a vostra scelta (timo, maggiorana, origano, prezzemolo, basilico ecc..).

Iniziate a passare la carta vetro su tutta la superficie del pallet in modo da levigare il legno ed eliminare le eventuali schegge.

Dipingete tutta la superficie del pallet con la vernice impregnante così il vostro porta erbe sarà sempre protetto dalle intemperie e dai parassiti del legno poi lasciate asciugare completamente.

Ponete all’interno dei vasi il terriccio universale Compo Bio per orto e semina, praticate un foro al centro poi trapiantate le piantine mantenendo interamente la zolla del suo vasetto.

Procedete nello stesso modo inserendo una qualità di erba aromatica per ogni vasetto, infine bagnate la terra con un piccolo annaffiatoio.

Le aromatiche richiedono tutte, o quasi, una buona esposizione al sole. Un clima caldo e un’intensa radiazione solare consentono, se bagnate a dovere, accrescimenti veloci e, più importante, una qualità aromatica di primordine. Non è pensabile coltivare con successo le aromatiche in un balcone rivolto a nord. Per almeno metà della giornata le piante devono avere sole diretto e non avere di fronte a se ostacoli come una “siepe” di gerani, un muretto pieno, una tenda abbassata. In un balcone esposto a sud, specie in località molto calde, è consigliabile un ombreggiamento nelle ore più calde della giornata.

Un ultimo consiglio è quello di fissare bene la fioriera creata con dei tasselli in modo che non cada o si ribalti, sarebbe un vero peccato!

Ho deciso di piantare in vaso anche delle Fragole rifiorenti, una particolare qualità di fragole che fioriscono e fruttificano per un lungo periodo di tempo da fine aprile sino alle prime gelate.

La fragola comune è adatta alla coltivazione sia in piena terra che in vaso.
Prospera in terreno fertile e soffice ma anche in un contenitore.
Se è in vaso hai il vantaggio che non si deve liberare la coltivazione dalle erbacce che possono rischiare di soffocarla.

È molto importante scegliere sempre delle piantine giovani, vigorose, robuste, elastiche, ben colorate, senza ingiallimenti, ferite o segni di tagli, non fiorite ma in boccio, non deboli o filate.

Il procedimento del travaso delle fragole è uguale a quello delle erbe aromatiche, semplicissimo!

La manutenzione:

Le piantine si bagnano tutti i giorni nel periodo di massima calura senza mai infradiciare il terreno. Prima di ripetere la bagnatura è sempre bene toccare con le dita l’umidità del terriccio e decidere se rimandare l’intervento. Utilizzate acqua non fredda, lasciata riposare un poco nell’annaffiatoio per dar modo al cloro presente di evaporare, versandola sempre al piede e non sulle foglie. Bagnate di preferenza la sera e intervenite a metà giornata solo su piante afflosciate, da riparare all’ombra.

Per donare frutti e crescere rigogliose, le piante consumano molte sostanze nutritive presenti nel terreno, che devono essere reintegrate con un’adeguata concimazione, io sto utilizzando il concime completamente naturale specifico per piante orticole, e da frutto in vaso, da balcone, terrazzo COMPO BIO Concime Orto Frutta.

Spero che i miei consigli vi siano stati utili, ed ora tocca a voi!!

In collaborazione con Compo.

Se provate a farlo scattate una foto, usate l’hashtag #compogiardinaggio e farete parte della mia gallery su Instagram!

instagram_logoA presto e solocosebelle a tutti!

 

2 Comments

  • Emanuela

    7 Aprile 2019 at 21:29

    Ciao Germana, ti seguo su instagram e mi hai fatto venir voglia di provare a creare questo mini orto Avrei una domanda: le erbe aromatiche, crescendo, non devono essere travasate? Possono restare nello stesso vasetto??

    1. Germana Busca

      8 Aprile 2019 at 11:06

      Ciao cara
      io li sto lasciando nello stesso vasetto e stanno crescendo bene!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta Precedente Prossima Ricetta
Translate »