Quante volte ho cercato di far mangiare gli spinaci ai miei figli e non ci sono riuscita! Già mia mamma “tribolava” con me perchè da piccola non volevo mai mangiare la verdura mentre ora ne mangerei delle vagonate!!  Questa ricetta è proprio della mia mamma che le ha provate tutte per riuscire a farmi trangugiare qualcosa..destino vuole che io ora, da buona mamma. la preparo per mio figlio che a sua volta vuol mangiare la verdura solamente “travestita” da qualcosa di ghiotto e gustoso! Le spinacine fatte in casa sono a base di petto di pollo, spinaci e parmigiano inoltre sono leggerissime perchè cotte sulla piastra, ma non mancano certo di gusto, provatele!

 

spinacine3

INGREDIENTI

250 gr di petto di pollo

una palla di spinaci lessati e strizzati

50 gr di parmigiano o grana

50 gr di pangrattato più quello per impanare

un uovo

2 fette di pane morbido (mollica)

un cucchiaio di latte

uno spicchietto di aglio

sale pepe q.b.

un mazzetto di erbette aromatiche

olio extravergine di oliva

spinacina2

PROCEDIMENTO

Mettete nel mixer il pollo tagliato a tocchetti con l’uovo, il pane leggermente bagnato nel latte, gli spinacilessati e ben strizzati, il formaggio grattugiato, le erbette aromatiche, un piccolo spicchietto di aglio privato dell’anima, 50 gr di pangrattato e regolate di sale e pepe.

Azionate il mixer fino a ridurre tutto in poltiglia poi formate delle polpette grandi come delle piccole mele.

Ponete le polpette sul pangrattato e schiacciatele con le dita per appiattirle fino a formare un medaglione ovale, poi impanatelo leggermente nel pangrattato.

Spennellate leggermente le vostre spinacine con olio extravergine di oliva.

passo spinacine

Fate scaldare sul fuoco una piastra antiaderente e fate cuocere le vostre spinacine 2 /3 minuti per lato.

spinacine 4

Servite accompagnate da un contorno di patate saltate in padella con olio, sale e rosmarino.

Buon appetito e solocosebuone a tutti!!

2 Comments

  • Mila

    23 ottobre 2015 at 11:34

    ottima preparazione!!!!

    1. lericettedimammagy

      23 ottobre 2015 at 19:33

      Grazie!!!!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta precedente Prossima ricetta
Translate »