Carciofi gratinati al forno

I carciofi gratinati al forno sono un modo gustoso e leggero di portare i carciofi a tavola.

Sono un piatto sano e ricco di gusto, perfetti come contorno ma anche come secondo unico perché il ripieno ricco di formaggio grattugiato li rende belli sostanziosi.

Se aggiungete un pò di ripieno in fondo alla pirofila unta leggermente di olio e.v.o formerà un sughetto goloso perfetto per fare la “scarpetta” col pane!

INGREDIENTI

4 carciofi puliti

50 gr di pangrattato

50 gr di Grana Padano grattuguato

30 gr di pecorino romano grattugiato

prezzemolo

erbette aromatiche secche

sale pepe

olio e.v.o.

PROCEDIMENTO

Lavate e pulite perfettamente i carciofi privandoli delle foglie più dure.

Metteteli a cuocere nella vaporiera (se non l’avete anche in acqua bollente oppure neò cuociverdure) fino a che non risulteranno belli morbidi. Verificate la cottura infilando la forchetta nel cuore.

Quando i carciofi saranno cotti tagliateli a metà ed eliminate l’eventuale barbetta che si trova nel cuore.

Preparate un mix con il pan grattato i formaggi grattugiati, un bel ciuffetto di prezzemolo tritato, le erbette secche aromatiche (timo, erba cipollina, maggiorana) e una spruzzata di pepe.

Ungete il fondo di una pirofila con olio extravergine di oliva ed una paio di cucchiai del mix che avete preparato.

Disponete i carciofi nella pirofila salateli leggermente e riempiteli con un cucchiaio di ripieno.

Aggiungete un filo d’olio su tutta la superficie dei vostri carciofi.

Infornate in forno caldo a 180° per circa 10/12minuti fino a che non si formerà una crosticina croccante in superficie.

Servite ancora caldi.

I carciofi sono un toccasana per la nostra salute perchè contengono moltissime proprietà antiossidanti e depurative inoltre vengono spesso utilizzati nelle diete dimagranti.

Provateli sono ottimi!

Se rifate una mia ricetta scattate una foto, usate l’hashtag #lericettedimammagy e farete parte della mia gallery su Instagram!

instagram_logoA presto e solocosebuone a tutti!

Salva

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *