Tarallini all’olio di oliva

2 Marzo 2020Germana Busca

Avete mai pensato di preparare i tarallini fatti in casa?

Non è poi così difficile.. gli ingredienti sono pochi e semplici e con un paio di piccoli trucchetti sono sicura che verranno benissimo anche a voi!

Perfetti a merenda e da mettere nel cestino del pane, e ancora più buoni serviti assieme ad un tagliere di salumi e formaggi con un buon bicchiere di vino rosso.

Provate e sono sicura che vi innamorerete di questa ricetta!

Stampa la ricetta

Tarallini all'olio di oliva

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Tempo di cottura: 30 Minuti
  • Tempo Totale 1 Ora
  • Persone: 4 persone

Ingredienti per circa 38 tarallini

  • 250 g farina 00
  • 70 ml olio e.v.o.
  • 80 ml vino bianco, secco
  • 10 g sale fino
  • pepe, semi di finocchio o rosmarino, a vostro piacere

Procedimento

  • 1)

    Versate in una ciotola capiente la farina con l’olio ed il sale ed iniziate ad impastare con le mani.

  • 2)

    Unite un terzo del vino ed continuate ad impastare finché non si è completamente assorbito all’impasto.

  • 3)

    Aggiungete un altro po’ di vino e continuate ad amalgamare bene aggiungendo a filo il resto del vino.

  • 4)

    Se desiderate condite con pepe o semi di finocchio, formate una palla elastica e un po’ unta e lasciate riposare coperta mezz’ora.

  • 5)

    Trascorso il tempo prelevate 10 grammi di impasto alla volta e formate tanti filoncini uguali lunghi 10 cm.

    Unite I cordoncini alle estremità dandole la classica forma del tarallino.

  • 6)

    Tuffate 3 o 4 taralli per volta in acqua bollente e fateli cuocere un minuto, finché non vengono a galla (importantissimo questo passaggio per farli stare in forma e per renderli più friabili).

  • 7)

    Mettete a scolare tutti i taralli su un canovaccio o sulla carta da forno e lasciateli Raffreddare un po’.
    Accendete il forno a 200 gradi statico.

  • 8)

    Disponete tutti i taralli su una leccarda rivestita di carta da forno e fate cuocere per 20 minuti in forno caldo.

Fatene parecchi perchè sono peggio delle ciliegie!

Se rifate una mia ricetta scattate una foto, usate l’hashtag #lericettedimammagy , seguitemi qui mamma_gy e farete parte della mia gallery su Instagram!

instagram_logo

A presto e solocose buone a tutti!

2 Comments

  • Fulvia

    15 Marzo 2020 at 8:21

    Ciao!!!!!! Quanto durano una volta fatti.. e come posso conservarli ?
    Un abbraccio

    1. Germana Busca

      17 Marzo 2020 at 17:55

      Ciao cara
      durano anche 20 giorni in una scatola di latta

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta Precedente Prossima Ricetta
Translate »