Il Parist Brest è una torta fatta di pasta choux (quella dei bignè), viene chiamata così perchè ricorda la ruota di una bicicletta infatti venne realizzata nel 1891 in occasione della gara ciclistica Paris-Brest che parte proprio da Parigi.

La versione originale viene fatta con la pasta choux ricoperta di lamelle di madorle  farcita all’interno con la crema Mousseline una sorta di cremina pralinata.

Ho preparato questo dolce in occasione di una gara che vede protagoniste 38 blogger che si sfidano a colpi di ricette utilizzando il nuovissimo Vallè & Burro: il condimento che ti offre il sapore rotondo del burro con tanta leggerezza in più, con il 33% di grassi in meno rispetto al burro normale e soprattutto senza olio di palma!

Ogni settimana 6 blogger si sfideranno tra loro con una ricetta scegliendo tra il dolce o salato che proprio voi dovrete votare QUI per diventare il nuovo volto dolce o salato VALLE’, allora che aspettate siete ancora qui?? IO HO SCELTO IL DOLCE, VOTATEMI Vi PREGO AMICI, ci vuole un minuto basta cliccare questo link http://www.valledolceosalato.com/ e VOTARE la mia ricetta basteranno due minuti!!!

vallè1

INGREDIENTI

Per la pasta choux

farina 130 gr

4 uova intere

80 gr di vallè e burro

200 ml di acqua

5 gr di zucchero

un pizzico di sale

mandorle a fette e pistacchi tritati

Per la salsa di fragole:

300 gr di fragole fresche pulite

4 cucchiai di zucchero

una bustina di agar agar (facoltativo)

Per la guarnizione:

200 ml di panna da montare

20 gr di zucchero a velo

fragole a fettine

foglie di menta

Petali di rosa canditi ( petali, un albume , zucchero)

paris brest3

PROCEDIMENTO

Per la salsa di fragole:

Lavate e tagliate le fragole grossolanamente, ponetele in un tegame antiaderente con lo zucchero.

Fatele cuocere per circa 10 minuti a fuoco moderato poi frullate il composto con il frullatore ad immersione.

Riponete sul fuoco e fate cuocere  fino a che la salsa non si sarà addensata (potete aggiungere una bustina di agar agar per renderla più densa).

Per la pasta choux:

Tagliate il burro a tocchetti e ponetelo in un tegame.

Aggiungete l’acqua, lo zucchero, il sale e portate il tutto a bollore.

Togliete la pentola dal fuoco, unite la farina tutta in una volta ed amalgamate velocemente con una spatola fino a che il composto non formerà una palla.

Riportate la pentola sul fuoco dolce e continuate a mescolare, la miscela sarà pronta quando staccandosi dalle pareti formerà una palla e sul fondo del tegame sarà presente una patina bianca.

Trasferite l’impasto nella planetaria e lavoratelo a bassa velocità con il gancio a foglia finchè non fumerà più. (se non avete la planetaria lavoratelo velocemente con la spatola)

Sbattete le uova in una terrina poi aggiungetele poco alla volta ,in tre fasi, prestando attenzione ad aggiuingerne altro solo quando il precedente sarà completamente assorbito.

Mettete la pasta choux in una sac a pochè munita di bocchetta media a stella e formate un cerchio di circa 18 cm sulla teglia foderata di carta da forno (potete aiutarvi disegnandolo sulla carta forno).

Realizzate 3 cerchi: due concentrici  e uno sovrapposto ai due.

passo passo paris breastSpolverate la superficie del dolce con le lamelle di mandorle e i pistacchi tritati grossolanamente.

Cuocete in forno caldo statico i primi 20 minuti a 220° poi abbassate a 180° per altri 20 minuti circa avendo cura di NON APRIRE il forno altrimenti si sgonfierà. Dovrà assumere un bell’aspetto gonfio e dorato.

Sfornate e lasciate raffreddare completamente.

Montate bene la panna con lo zucchero a velo.

Tagliate il dolce a metà nel senso della lunghezza e cominciate a farcirlo.

passo passo paris breast 2

Spalmate la base del dolce con la salsa di fragole, poi adagiatevi sopra le fettine di fragole fresche.

Aggiungete un giro di panna utilizzando la sac a pochè poi un altro strato di fragole fresche.

Coprite il dolce con la seconda metà della ciambella.

Decorate con fragole, foglie di menta e petali di rosa canditi (e fiori eduli) che doneranno croccantezza e profumo al dolce.

paris brest1

Per fare i petali di rosa canditi:

Il giorno precedente prelevate i boccioli di due rose, lavate bene i petali e tamponateli con la carta assorbente.

Montate a neve un albume d’uovo e spennellate i petali poi spolverateli con lo zucchero semolato. Ponete i petali zuccherati su una teglia foderata di carta da forno e lasciateli indurire (ci vorranno almeno 4/5 ore).

paris brest2

paris brest

Vi ringrazio di cuore per tutto l’affetto che mi dimostrate ogni giorno!

Questo è un dolce che potrete preparare anche voi seguendo attentamente tutti i passaggi e vedrete che sarà davvero speciale, untrionfo di profumi e sapori!!

Potrete anche semplificarlo e farcirlo  con semplice panna e fragola, sarà ugulamente ottimo!

Se provate a rifare una mia ricette inviatemi una foto sui miei canali social, sarò felice di inserirle nei miei video della settimana!

Su instagram taggate sempre #lericettedimammagy , su Fb potete inviarmi le foto che saranno graditissime!

Ora potrete anche seguirmi su SNAPCHAT ed avere l’anteprima di tutte le mie ricette aggiungendomi come Mamma_gy ID gerbusca9 .

Alla prossima e solocosebuone a tutti!

 

 

3 Comments

  • Ambra

    31 maggio 2016 at 18:17

    Anche io ho fatto i Paris Brest per Valle’ ovviamente con una diversa farcitura. Mi piace la tua versione! Baci

  • laura

    1 giugno 2016 at 13:02

    Bellissimo e chissà che buono!! 🙂 Sono andata sul sito e devo dire che siete tutte bravissime!! 🙂

    1. lericettedimammagy

      1 giugno 2016 at 14:29

      Grazie tesoro!! Un abbraccio !

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta precedente Prossima ricetta
Translate »