image

Era già da un po’ che volevo provare a cimentarmi in un dolce per diabetici, perché l’anno scorso a mio papà è stato diagniosticato il diabete.
Lui non è mai stato un amante dei dolci ma da quando gli vengono tassativamente vietati, di tanto in tanto è  pervaso da una voglia matta di mangiare torte e biscotti! Mio padre è un cuoco eccezionale (molto più bravo di me :)) lui mi ha insegnato davvero a fare tutto , ha solo una piccola pecca…non è bravissimo a fare i dolci, per cui a quelli ci penso io!!
Siccome il 22 giugno è il suo compleanno gli voglio dedicare il mio primo esperimento di brownies per diabetici!

image

INGREDIENTI

180 gr di cioccolato fondente al 70%
80 gr di farina di riso
100 gr di burro morbido oppure 40 ml do olio di semi
3 uova intere
70 gr di Stevia
25 gr di cacao amaro in polvere
50 gr di nocciole tritate (facoltativo )
Un pizzico di sale
20 ml di acqua tiepida
Mezzo cucchiaino di bicarbonato oppure di lievito per dolci.
30 gr di pinoli

image

PROCEDIMENTO

Fate sciogliere a bagno maria il cioccolato fondente tagliato a pezzetti assieme al burro morbido(o l’olio) in un pentolino antiaderente.
Togliete la pentola dal fuoco e fate intiepidire.
Aggiungete le uova  (una alla volta ) con un pizzico di sale e mescolate con una frusta.
Unite la stevia continuando a mescolare.
Miscelate la farina di riso con il cacao amaro ed il bicarbonato, setacciatela e versatela a pioggia sul composto.
Mescolate bene tutti gli ingredienti. (Se volete aggiungete le nocciole tritate ora )

Imburrate una teglia da forno rettangolare  (20 x 30 cm)  poi rivestitela con carta da forno, in modo che la carta non scivoli.
Versate l’impasto nella teglia e livellatelo con una spatola poi spargete sulla superficie un paio di manciate di pinoli.

image

Infornate in forno caldo a 180° per 25 minuti.

image

Sfornate,  lasciate raffreddare poi tagliateli nella classica forma a quadrotti che hanno i Brownies.
Devo dire che non avrei mai immaginato che potessero essere così buoni!
Auguri Papà ❤

image

image

@Mamma_gy

2 Comments

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta precedente Prossima ricetta
Translate »