Il 14 dicembre, si è disputata la finalissima di Winchef al Sisal Wincity Milano, Piazza Diaz 7 : dopo 4 tappe e 4 sfide appassionanti, in giro per l’Italia.

I quattro chef vincitori delle precedenti tappe si sono sfidati per decretare il campione di questa seconda edizione del contest culinario che metteva in gara i piatti della tradizione italiana!

Carmine Migliaro –> vincitore tappa Milano
Giuseppe Raciti–> vincitore tappa Catania
Stefano Pinciaroli –> vincitore tappa Firenze
Antonio Gentile –> vincitore tappa Roma

Questi chef avevano il compito di rivisitare un piatto della tradizione che veniva sorteggiato tra : Linguine al pesto. minestra di ceci e Gnocchi alla sorrentina.

La ricetta sorteggiata è stata quella degli gnocchi alla sorrentina che andava rivisitata in chiave “fusion” con l’aggiunta di un superfood a scelta: la spirulina, la maca, la curcuma e l’ acerola.

Gli chef hanno dato vita ad una sfida avvincente mentre la brigata  dello chef stellato Angelo Troiani che faceva parte della giuria tecnica assieme a me, Luisa Ambrosini del Blog Tacchi e pentole e la giornalista Alessandra Fenyves, preparava per il pubblico delle deliziose linguine al pesto e la minestra di ceci.

La giuria tecnica e quella popolare hanno valutato i piatti in base a 4 criteri:

Gusto, preparazione tecnica, riproducibilità e salubrità.

Abbiamo assaggiato degli ottimi piatti preparati con sapienza da tutti e 4 gli chef, la giuria tecnica ha giudicato come miglior piatto gli Gnocchi alla Curcuma di Giuseppe Raciti, mentre la giuria popolare ha preferito gli gnocchi ripieni dello chef toscano Antonio Pinciaroli.

La somma dei voti della giuria popolare, quella tecnica ed il voto dello chef stellato Troiani ha visto trionfare lo chef milanese Carmine Migliaro con i suoi ottimi gnocchi alla sorrentina 2.o :

Gnocchi raviolo ripieni di mozzarella alla spirulina, passati nel burro,nocciola e conditi con sugo di pomodoro e croccante cialda di parmigiano.

Al termine della serata gli organizzatori di Winchef Sisal ci hanno gentilmente donato un gioiello 4-chetta.

E’ stata una serata piacevole ed un’esperienza nuova ed interessante, appuntamento al prossimo anno!

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta precedente Prossima ricetta
Translate »