Torta magica in barattolo

La torta magica è un dolce che soprende sia alla vista che nel gusto! Da un semplice impasto come per magia si formeranno tre consistenze diverse: una sorta di budino, soffice pan di spagna e una crosticina croccante!

La  mia particolare versione, oltre che ad essere cotta in un vasetto in modo da poterla servire in porzioni monodose, è stata fatta utilizzando sia lo sciroppo che le pesche sciroppate de Le conserve della nonna per renderla ancora più ricca e golosa.

Un’idea perfetta per i vostri pic-nic all’aria aperta  perchè potrete prepararla in anticipo e trasportarla comodamente in un cestino adatta anche per una festa in un buffet di dolci e salati.

 

INGREDIENTI

per 6/8 vasetti oppure una tortiera da 26 cm

4 uova a temperatura ambiente

120 gr di farina 00

130 gr di zucchero semolato

una confezione di pesche sciroppate da 600 gr

400 ml di latte

100 di sciroppo delle pesche

130 gr di burro fuso

un bacello di vaniglia

un cucchiaio di succo di limone

2 cucchiai di zucchero di canna

(facoltativo, menta disidratata)

PROCEDIMENTO

Prima di tutto sciogliete il burro e lasciatelo raffreddare.

Mettete il latte, lo sciroppo e la bacca di vaniglia in un pentolino e fatelo scaldare senza portarlo a ebollizione.

Separate i tuorli dagli albumi.

Sbattete i tuorli con lo zucchero poi unite il burro fuso ed il latte tiepido a filo. (ricordate di eliinare la bacca prima di aggiungerlo al composto).

Aggiungete la farina setacciata molto bene, e mescolate avendo cura di eliminare tutti i grumi (questo è un passaggio molto importante).

Montate a neve gli albumi  con un cucchiaio di succo di limone poi aggiungeteli e mescolateli molto delicatamente al composto.

Versate l’impasto che risulterà molto liquido in contenitori di vetro adatti alla cottura ad alte temperature oppure in una teglia foderata di carta da forno.

Cuocete in forno caldo a 150° per un’ora e 15 minuti.

Tagliate a tocchetti le pesche sciroppate e fatele caramellare 2/3 minuti in una padella antiaderente con lo zucchero di canna.

Sfornate i dolci che dovranno essere umidi all’interno e con una bella crosticina croccante sulla superficie.

Lasciateli raffreddare poi trasferiteli in frigo per un paio d’ore.

Se avete preparato una torta tagliatela a cubotti solo dopo averla fatta raffreddare in frigo.

Serviteli con 3 cucchiai di pesche sciroppate caramellate ed una spruzzata di menta disidratata.

Chi affonda il cucchiaino?

Con questa ricetta partecipo al contest “il mio pic nicnic” de Le conserve della nonna .

2 Comments

  • Anna ha detto:

    Che meraviglia Germana 😍E che bontà deve essere..chissà se i vasetti vuoti di vetro della marmellata resistono alla temperatura?!🤔

    • lericettedimammagy ha detto:

      grazie anna; Non tutti i vasetti vanno bene ma sicuramente quelli delle conserve della nonna si perchè li ho provati, altrimenti anche i 4 stagioni! Un grande abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *